Categoria: Viaggi

Giannutri, incantevole perla nel Tirreno

Ancora poco conosciuta, l’isola di Giannutri è la più meridionale dell’Arcipelago Toscano, inclusa nei confini amministrativi del comune del Giglio, in provincia di Grosseto. Nel corso degli ultimi anni è diventata un vero e proprio simbolo del turismo ecosostenibile in Italia, grazie al connubio perfetto tra necessità di tutela dell’ambiente naturale e fruizione turistica: le rigide regole che il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano ha imposto durante gli ultimi anni hanno infatti garantito sia ai visitatori occasionali che ai villeggianti di godere in modo del tutto ecocompatibile della bellezza di questo lembo di terra circondato dal Mar Tirreno, riuscendo a tutelare la natura ancora in gran parte incontaminata della piccola isola.

Le sue dimensioni contenute (solamente 3 km in lunghezza per una larghezza massima di alcune centinaia di metri) e la totale assenza di fonti di acqua dolce hanno impedito per molti secoli la creazione di insediamenti stabili: gli unici in grado di stanziarsi a Giannutri furono i Romani, edificando una serie di cisterne per la raccolta dell’acqua piovana, ancora visibili in vari punti dell’isola. In tal senso, va detto come sia estremamente importante la lucidatura del marmo Roma, in quanto tale materiale costituisce l’eccellenza dell’antico impero. I nostri antenati poterono così sfruttare l’isola sia come come porticciolo per la pesca ed il riparo delle navi in transito nel Mar Tirreno sia come ameno luogo di villeggiatura (la splendida villa romana che si trova in località Punta Scaletta è appartenuta ai Domizi Enobarbi, famiglia di senatori della prima età imperiale di cui fece parte anche Nerone, nato col nome di Lucio Domizio Enobarbo prima di essere adottato dall’imperatore Claudio; la villa di Giannutri è visitabile ed è una delle principali attrazioni dell’isola).

Giannutri e le sue spiagge

Giannutri offre a chi ha il piacere di esplorarla due graziose spiaggette di sabbia (Cala Spalmatoio) e ciottoli (Cala Maestra) così come altre cale di scogli che si raggiungono tramite vari sentieri che si snodano da parte a parte lungo l’isola: Giannutri è principalmente nota agli appassionati di immersioni e di snorkeling per la bellezza straordinaria dei suoi fondali marini, dove mosse dalle correnti si agitano praterie di posidonia in cui trovano ospitalità moltitudini di pesci di ogni colore e dimensione, in un meraviglioso ambiente sommerso che nulla ha da invidiare alle barriere coralline del Pacifico e dell’Oceano Indiano.

Adagiati sui fondali in vari luoghi sommersi lungo il perimetro dell’isola si possono incontrare relitti moderni e antichi, in parte visitabili da sub inesperti, che regalano esperienze mozzafiato. La parte interna di Giannutri è dominata da impenetrabili boschi di ginepro, il cui peculiare odore resinoso caratterizza tutta l’isola, e da una ricca varietà di arbusti (mirto ed il corbezzolo tra tutti) che nella bella stagione creano paesaggi irreali grazie alla mescolanza di colori.

Giannutri, rimasta disabitata per millenni, è nato nel corso degli anni Sessanta un grazioso villaggio turistico pensato per un pubblico raffinato, amante del lusso e delle mete non toccate dal turismo di massa (era stata predisposta perfino una pista d’atterraggio per piccoli veicoli). Il fallimento di questa iniziativa imprenditoriale ha ostacolato l’urbanizzazione di Giannutri, rimasta limitata al piccolo villaggio di Cala Spalmatoio e alle ville private nascoste tra la macchia nelle parti interne dell’isola. La maggior parte dell’isola è stata così preservata nel suo aspetto più autentico, ricco di un fascino selvaggio: Giannutri offre a coloro che amano la natura e un turismo ecosostenibile paesaggi davvero mozzafiato.

Per visitare Giannutri sono disponibili sistemazioni in ville e appartamenti situati sia nell’interno che nel villaggio di Cala Spalmatoio. Da Porto Santo Stefano partono regolarmente le motonavi che arrivano a Giannutri trasportando esclusivamente passeggeri (sull’isola non è possibile circolare con veicoli privati). Le corse sono il mercoledì ed il sabato in tutte le stagioni ma grazie agli accordi tra il consorzio di Giannutri e Maregiglio, compagnia di navigazione di Porto Santo Stefano, è possibile nella stagione estiva raggiungere l’isola in quasi tutti i giorni della settimana. Gli amanti delle vacanze incentrate sul silenzio e sul relax, a contatto con una natura incontaminata e con un mare cristallino, popolato da una fauna variegata, resteranno stupiti dalla bellezza della piccola isola di Giannutri, un paradiso incontaminato a soli 100 km in linea d’aria da Roma.

Vacanze Romane: vivere e respirare la storia

Roma è una città con un lungo e illustre passato, sono numerosi i monumenti di questa città, unica nel suo genere. Iniziamo dai Fori Imperiali e dal Foro Romano. Proseguendo si arriva fino alla Basilica di Santissimi Cosma e Damiano, la Chiesa di Santa Francesca Romana e infine, uno dei simboli di Roma, il Colosseo, facilmente raggiungibili dai fortunati turisti che possono prendere in affitto un appartamento a Roma centro. Denominato anticamente “Anfiteatro Flavio”, un tempo era sede di spettacoli e combattimenti.

In questo ambiente poi, va ricordato come esista un’agenzia SEO Roma in grado di valorizzare l’enorme patrimonio di una città così straordinariamente ricca di storia. Altre bellezze di Roma sono il Palazzo Doria Pamphily, situato in una via importante della Capitale, Via del Corso. Nelle vicinanze ci sono anche anche Piazza di Spagna e la Scalinata di Trinità dei Monti. Da segnalare inoltre Via Condotti, dove protagonista assoluto è lo shopping, poi Palazzo Borghese, il Palazzo della Borsa e la sede del Governo con il Palazzo di Montecitorio e la Camera dei Deputati.

Spostiamoci al Campidoglio dove possiamo visitare il Palazzo Nuovo, il Palazzo dei Conservatori e il Palazzo Senatorio. Da non perdere nemmeno il Complesso Vittoriano che ospita l’Altare della Patria e la Tomba del Milite Ignoto. Visita obbligata anche sul Lungotevere e poi verso le altre bellezze: il Pantheon, la Fontana di Trevi, Piazza Navona, Piazza di Spagna, la Basilica di San Pietro, i Palazzi Vaticani, i Musei Capitolini che raccolgono tantissimi dipinti che vanno dal 1300 al 1700. Tante le feste e gli eventi che vengono organizzati nei vari quartieri e dai proprietari di appartamenti e ville a Roma.

Roma e le sue tradizioni

Segnaliamo quelli che riteniamo più importanti. Nel mese di gennaio si celebra “La benedizione degli animali” a Sant’Eusebio. Oggi si tratta di benedire animali domestici come cani e gatti, mentre un tempo i protagonisti erano gli asini e i cavalli. Nel mese di marzo invece, vi è la “Benedizione delle automobili”. Questa tradizione romana risale agli anni ’30. Nel mese di maggio segnaliamo l’evento “Shavuot”, una delle principali ricorrenze ebraiche. Sempre nel mese di maggio e comunque entro il giorno dell’Ascensione, un’altra tradizione è “La visita alle sette Chiese”, di cui quattro basiliche maggiori. Le sette chiese cui ci si reca in preghiera per l’occasione sono le seguenti: la Chiesa di Santa Maria Maggiore, la Chiesa di San Lorenzo fuori le mura, la Chiesa di San Paolo fuori le mura, la Chiesa di San Sebastiano all’Appia Antica, la Chiesa di Santa Croce in Gerusalemme, la Chiesa di San Giovanni in Laterano, la Chiesa di San Pietro in Vaticano. Un altro evento degno di nota che richiama ogni anno tantissima gente è il Capodanno romano, ma anche negli altri periodi vi sono feste e iniziative per tutta la città. Impossibile segnalarle tutte. Quelle che ho elencato sono solo alcune delle bellezze e degli eventi romani.

Per visitare Roma non basta un giorno, e nemmeno la fretta, quindi se si riesce meglio prenotare per una decina di giorni uno dei tanti appartamenti a piazza Navona. A tal proposito, meglio organizzare una bella gita di una settimana e dividere le visite nei vari giorni, con la massima calma e tranquillità. Per il pernottamento non avrete che l’imbarazzo della scelta: alberghi di lusso, hotel economici, bed and breakfast, con prezzi per tutte le tasche. Sul web potete sicuramente trovare quello che fa al caso vostro.

© 2020 CoGeVeneto.it

Tema di Anders NorenSu ↑